MODIFICA DELIBERA E RIAPERTURA TERMINI PER AVVISO MOBILILITA’ ASL RM2 A SEGUITO DELL’INTERVENTO AUPI

ASL ROMA 2
DELIBERAZIONE N. 1022 DEL 03 MA 2019

Struttura proponente: UOC Gestione Giuridica Risorse Umane Asi Roma 2

OGGETTO: Riapertura termini, in qualità di Azienda capofila, delIAvviso Pubblico, per titoli e colloquio. di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per Ia copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia e di Dirigente Psicologo, per ii potenziamento del servizi dei consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma I, della ASL Roma 2. della ASL Roma 3, de1laASL Roma 4 dellaASL Roma 5 e dellaASL Roma6. Approvazione Bandi.

Estensore: Diomira Ingrassia

Responsabile del procedimento Sig.ra Diomi1sia

IL DIRETTORE UOC GESTIONE GIURIDICA RISORSE UMANE
PREMESSO che, stante 1’esigenza di potenziamento dei servizi consultoriali e per le ulteriori necessità aziendali con deliberazione n. 597 del 08/03/2019 è stato indetto, in qualità di Azienda capofila, un Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia e di Dirigente Psicologo, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alla ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato e sono stati approvati i relativi bandi:
Dirigenti Medici Pediatria Ostetricia e Ginecologia Psicologi ASLRoma1 3 2 3 ASLRoma2 2 2 4 ASLRoma3 1 1 1 ASLRoma4 1 1 2 ASLRoma5 1 1 2 ASLRoma6 1 1 4
CHE i relativi Bandi sono stati pubblicati sul BURL n. 25 del 26/03/20 19 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 28 del 09/04/20 19 e che ii termine ultimo per la presentazione delle domande è ii 09/05/2019;
CONSIDERATO che in base alle ultime direttive impartite con Circolare n. 764382 del 30/11/2018 in materia di mobilità non è piU necessario acquisire l’assenso preventivo rilasciato dall’Azienda di appartenenza;

DATO ATTO che la riapertura termini dell’Avviso Pubblico di Mobilità Nazionale per la copertura dei suddetti posti, i cui bandi verranno pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale http/www.aslroma2.it, nell’area “Albo Pretorio e Concorsi”, prevede ai fini della presentazione delle domande, un termine di scadenza di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione dei bandi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;

RITENUTO di considerare valide le domande già pervenute, dando la facoltà di aggiornare il curriculum ai candidati che lo ritengano necessario;

VISTI i vigenti Contratti Collettivi Nazionali della Dirigenza Medica e Veterinaria;

VISTO ii Decreto Legislativo 30 marzo 2001 n. 165 recante “Norme generali sullordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche” e in particolare Part. 30 comma 2 bis che dispone: “Le amministrazioni prima di procedere alPespletamento di procedure concorsuali, finalizzate alla copertura di posti vacanti in organico, devono attivare procedure di mobilità di cui al comma 1, provvedendo, in via prioritaria, allimmissione in ruolo dei dipendenti, provenienti da altre amministrazioni, in posizione di comando o di fuori ruolo, appartenenti alla stessa area funzionale, che facciano domanda di trasferimento nei ruoli delle amministrazioni in cui prestano servizio. Ii trasferimento è disposto nei limiti dei posti vacanti, con inquadramento nell’area funzionale posizione economica corrispondente a quella posseduta presso Le amministrazioni di provenienza; il trasferimento puô essere disposto anche se la vacanza sia presente in area diversa da quella di inquadramento assicurando la necessaria neutralità finanziaria”;

CHE i vincitori dell’Avviso dovranno dichiarare, a pena di esciusione dalla procedura in questione, ii proprio impegno a non chiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio;

RICHIAMATO l’art. 35 del D. lgs. 165/01 ove vengono enunciati principi e criteri ai quali devono ispirarsi le pubbliche amministrazioni nelle selezioni del personale, ed in particolare La trasparenza, 1’economicità e l’imparzialità;

 

VISTI: – la Legge 24 1/90 e ss.mm.ii.;
– ii D.Lgs. n. 5 02/92 e ss.mm.ii.;
ii D.lgs. 165/0 1 e ss.mm.ii.;
ii D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 483;
ii D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 484;

RITENUTO, per quanto sopra rappresentato:
1) di riaprire i termini, in qualità di Azienda capofila, dell’Avviso Pubblico, per titoLi e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario NazionaLe, per Ia copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico discipLina Pediatria, di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia e di Dirigente Psicologo, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alLa ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato e di approvare i relativi bandi (All. n. 1, all. n. 2 e n. 3):
3
SR.EGIONE7
Dirigenti Medici
Pediatria Ostetricia e Ginecologia Psicologi
ASLRoma1 3 2 3 ASLRoma2 2 2 4 ASLRoma3 1 1 1 ASLRoma4 1 1 2 ASLRoma5 1 1 2 ASLRoma6 1 1 4
2) di approvare con la presente deliberazione i Bandi del suddetto Avviso di Mobilitâ nazionale, che del presente provvedimento costituisce parte integrante e sostanziale, allegati n. 1,2e3;
3) di pubblicare i bandi per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale http/www.aslroma2.it, nelParea “Albo Pretorio e Concorsi”;
4) di prevedere ai fini della presentazione delle domande, un termine di scadenza di giorni (30) trenta decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione dei bandi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
5) di prevedere che ii costo del presente provvedimento graverà sul budget assunzionale, ai costi del personale, anno 2019;
6) di trasmettere alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane — i Bandi integrali e gli estratti dell’Avviso pubblico di Mobilità in questione;
7) di comunicare altresI alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane gli esiti della procedura ed il relativo atto deliberativo del trasferimento per opportuna conoscenza;

PROPONE
Per le motivazioni in premessa indicate:
1) di riaprire i termini, in qualità di Azienda capofila, dell’Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia e di Dirigente Psicologo, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alla ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato e di approvare i relativi bandi (All. n. 1, all. n. 2 en. 3):

Dirigenti Medici Pediatria Ostetricia e Ginecologia Psicologi ASLRoma1 3 2 3 ASLRoma2 2 2 4 ASLRoma3 1 1 1 ASLRoma4 1 1 2 ASLRoma5 1 1 2 ASLRoma6 1 1 4
2) di approvare con la presente deliberazione i Bandi del suddetto Avviso di Mobilità nazionale, che del presente provvedimento costituisce parte integrante e sostanziale, allegati ii. 1,2e3;
3) di pubblicare i bandi per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale http/www.as1roma2.it, nelParea “Albo Pretorio e Concorsi”;
4) di prevedere ai fini della presentazione delle domande, un termine di scadenza di giorni (30) trenta decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione dei bandi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
5) di prevedere che ii costo del presente provvedimento graverà sul budget assunzionale, ai costi del personale, anno 2019;
6) di trasmettere alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane — Bandi integrali e gli estratti dell’Avviso pubblico di Mobilità in questione;
7) di comunicare altresi alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane gli esiti della procedura per opportuna conoscenza;

IL DIRETTORE GENERALE, Dott.ssa F/on Degrassi, in altuazione del Decreto del Presidente n. T00249 del 23 novembre 2016 nonché dell’atto deliberativo n. 1 del 01.12.2016

LETTA E VALUTATA la sovraesposta proposta di delibera presentata dal Responsabile dell ‘U.O.C. proponente indicata nel frontespizio.

PRESO ATTO del parere espresso dal Direttore Amministrativo Dott.ssa Silvia Cavalli e dal Direttore Sanitario, Dott.ssa Marina Cerimele;

DELIBERA Per le motivazioni espresse in narrativa, che fanno parte integrante del presente provvedimento:
1) di riaprire i termini, in qualità di Azienda capofila, un Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia e di Dirigente Psicologo, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alla ASL Roma 2, alla ASL Rorna 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato e di approvare i relativi bandi (All. n. 1, all. n. 2 e n. 3):
Dirigenti Medici Pediatria Ostetricia e Ginecologia Psicologi ASLRoma1 3 2 3 ASLRoma2 2 2 4 ASLRoma3 1 1 1 ASLRoma4 1 1 2 ASLRoma5 1 1 2 ASLRoma6 1 1 4
2) di approvare con La presente deliberazione i Bandi del suddetto Avviso di MobiLità nazionale, che del presente provvedimento costituisce parte integrante e sostanziale, allegati n. 1,2e3;
3) di pubblicare i bandi per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica ItaLiana, integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale http/www.aslroma2.it, nell’area “Albo Pretorio e Concorsi”;
4) di prevedere ai fini della presentazione delle domande, un termine di scadenza di giorni (30) trenta decorrenti dal giorno successivo alLa data di pubblicazione dei bandi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
5) di prevedere che ii costo del presente provvedimento graverà suL budget assunzionaLe, ai costi deL personale, anno 2019;
6) di trasmettere alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane — Bandi integrali e gli estratti dell’Avviso pubblico di Mobilità in questione;
7) di comunicare altresi alla Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali – Area Risorse Umane gli esiti della procedura per opportuna conoscenza;
Di adottare la proposta di cui trattasi, che qui si intende integralmente riportata.
IL DIRETTOR,E GENERALE Degrassi

lndizione, in qualità di Azienda capofila, dell’Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilitã nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per Ia copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, per ii potenziamento del servizi del consultori e per le ulteriori necessitã aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.
In esecuzione della Deliberazione n. del l’Azienda U.S.L. Roma 2 procedera al reclutamento di Dirigenti Medici disciplina Pediatria, stante 1’esigenza di potenziamento dei servizi consultoriali e per le ulteriori necessitã aziendali, in qualita di Azienda capofila, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alla ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato: Posti da ricoprire – Dirigente Medico Pediatria ASLRoma1 3 ASLRoma2 2 ASLRoma3 1 ASLRoma4 1 ASLRoma5 1 ASLRoma6 1
E’ garantita Ia parita e Ia pan opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro così come stabilito dal D.P.R. n. 220/2001 e dagli artt. 33 e 57 del D. Lgs. 165/2001.
REQUISITI Dl AMMISSIONE Per Ia partecipazione alla presente procedura è richiesto ii possesso dei seguenti requisiti: 1) Di essere dipendente in servizio a tempo pieno ed indeterminato, nel profilo professionale di Dirigente Medico disciplina Pediatria, presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del S.S.N. ovvero Istituti classificati di cui all’art. 4, comma 12 del D. Lgs. 502/92 Ia cui assunzione sia avvenuta a seguito di concorso pubblico; 2) Di aver superato il periodo di prova; 3) Di non aver superato ii periodo di comporto; 4) Di avere Ia piena idoneità fisica al posto da ricopnire senza lirnitazioni/prescrizioni; 5) Di non avere cause ostative al mantenimento del rapporto del pubblico impiego; 6) Di essere iscritto all’Albo professionale; 7) Di non aver subito sanzioni disciplinari nell’ultimo biennio superiore a 10 giorni di sospensione dal servizio e non avere procedimenti disciplinari in corso che ne hanno comportato Ia sospensione in pendenza di procedirnenti penali; Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, pena esclusione dalla partecipazione alla procedura di mobilità, oltre che alla data di scadenza del bando anche alla data dell’effettivo trasferimento.
DOMANDA Dl AMMISSIONE Nella domanda di ammissione all’avviso, redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato A) il candidato deve dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, consapevole che, in caso di falsitã in atti e dichiarazioni mendaci, decadrà dai benefici eventualmente conseguiti fatte salve le responsabilita penali di cui agli artt. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, quanto segue: a) II cognome, il norne, Ia data, ii luogo di nascita, Ia residenza e il codice fiscale; b) II possesso della cittadinanza italiana o equivalente; c) II Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste medesime; d) Di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso ovvero le eventuali condanne penali riportate nonché gli eventuali procedirnenti penali in corso; e) Di essere dipendente presso AA.00. — AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con il relativo indirizzo legale; f) Inquadramento nella relativa qualifica specificando se il rapporto di lavoro ha natura esclusiva/non esclusiva; g) Gli eventuali titoli comprovanti il diritto di precedenza e/o preferenza di legge nella nomina previsti; h) le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni; i) l’avvenuto superamento del periodo di prova;
+ ASL ROMA2
j) di non essere stato valutato negativamente a seguito di verifica del risultato e/o attivitã; k) di non aver subito sanzioni disciplinari e non avere procedimenti disciplinari in corso; I) di non aver superato ii periodo di comporto; m) Ii domicilio (e recapito telefonico) presso ii quale deve essere loro fatta pervenire ogni necessaria comunicazione inerente all’avviso di selezione. I candidati hanno 1’obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti d’indirizzo all’Azienda che non assume responsabilità alcuna nel caso di irreperibilità presso l’indirizzo comunicato; n) 1’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n° 196/2003; i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per to svolgimento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo; o) di possedere tutti i requisiti previsti dal bando ed accettare tutte le condizioni previste dallo stesso. p) i candidati all’atto dell’invio della domanda di partecipazione devono indicare in ordine decrescente le ASL di destinazione preferite. Nella domanda, gli interessati dovranno espressamente dichiarare, a pena di esclusione dalla procedura in questione, il proprio impegno, qualora risultassero vincitori dell’avviso di mobilità a non chiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio. La domanda deve essere accompagnata da fotocopia di un valido documento di identità personale a pena esciusione dalla procedura. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n° 445. Non è sanabile e comporta l’esclusione dall’avviso 1’omissione: – anche di una sola delle dichiarazioni richieste nella domanda; – della firma del concorrente a sottoscrizione delta domanda stessa; – della fotocopia del documento di riconoscimento. Le dichiarazioni rese in modo generico o incompleto non saranno valutate. La presentazione delta domanda di partecipazione comporta 1’accettazione senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presene bando e di tutte le norrne in esso richiamate.
DOCUMENT! DA ALLEGARE ALLA DOMANDA Alla domanda di partecipazione it candidato deve allegare:
a) autocertificazione attestante ii possesso dei requisiti di ammissione all’avviso, b) tutte le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
c) le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate;
d) it curriculum formativo e professionale, redatto in carta semplice, datato e firmata, che non puô, comunque, avere valore di autocertificazione;
e) un elenco in duplice copia ed in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati;
f copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità, ai fini della validitã dell’istanza di partecipazione.
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi dell’art. 15 della Legge 12/11/2011 n° 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, riguardanti stati, qualita personali e fatti sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli am. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000. Le pubblicazioni devono essere prodotte in originale o in copia autenticata ai sensi di legge, o in copia dichiarata conforme all’originale, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi degli art. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000, e s.m.i. e conforme all’allegato schema A) corredato di valido documento d’identità. II candidato, deve produrre in luogo del titolo: – dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, e s.m.i., secondo t’allegato schema B) relative ad esempio: titolo di studio, appartenenza ad ordini professionati,titolo di specializzazione , di abilitazione, di formazione e di aggiomamento e comunque tutti gli altri stati, fatti e qualità personali previsti dallo stesso art. 46, corredato di fotocopia di un valido documento di identità.
+ ASL ROMA 2
REGONE LAZIO /
– Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., secondo l’allegato schema C) da utilizzare, in particolare, per autocertificare i servizi prestati presso strutture pubbliche e/o private, nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc. corredate di fotocopia di un valido documento di identità. Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso ii quale il servizio è stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, ii tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) le date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare il servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79, in presenza delle quali il punteggio deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare Ia misura della riduzione del punteggio. Le dichiarazioni sostitutive devono contenere tutte le informazioni necessarie previste dalla certificazione che sostituiscono per poter effettuare una corretta valutazione dei titoli, in carenza e comunque in presenza di dichiarazioni non in regola, o che non permettano di avere informazioni precise sul titolo e sui servizi, non verrà tenuto conto delle dichiarazioni rese. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amministrazione procederã ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga Ia non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Non è ammesso alcun riferimento a documentazione esibita per La partecipazione a precedenti concorsi o comunque esistenti agli atti di questa Azienda Sanitaria. I dipendenti di altre Aziende del S.S.N. che hanno già inoltrato istanza di mobilitã volontaria per Ia copertura di uno dei posti messi a selezione devono necessariamente nel caso in cui intendessero partecipare al presente Avviso, inoltrare nuova istanza con Ia documentazione richiesta dal presente bando. Non è possibile fare riferimento alla documentazione già in possesso di questa Amministrazione. Ultimata Ia procedura, i candidati, trascorsi novanta giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria sul sito internet aziendale potranno ritirare Ia documentazione prodotta. Trascorsi ulteriori sei mesi, salvo eventuale contenzioso in atto, l’azienda disporrà del materiale secondo Ic proprie necessità senza alcuna responsabilità.
MODALITA’ E TERMJNJ PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di partecipazione a11’avviso, al quale va acclusa Ia documentazione, deve essere intestata al Direttore Generale e va inoltrata, a mezzo del servizio pubblico postale con Raccomandata con avviso di ricevimento, Azienda USL Roma 2 al seguente indirizzo: Via Filippo Meda n. 35-00157 ROMA — oppure consegnata direttamente, entro II termine fissato dal bando, all’Ufficio del Protocollo, al suddetto indirizzo oppure spedita a mezzo PEC, in un unico file in formato pdf che deve comprendere Ia domanda di partecipazione, i titoli ed il documento di identità, all’indirizzo: protocollo.generale@pec.aslroma2.it. Sul plico contenente Ia dornanda e Ia documentazione deve essere indicato ii cognome, il nome del candidato, il domicilio e l’oggetto: “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, per ii potenziamento dei servizi dei consultori e per le ulteriori necessitã aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” Ii termine per Ia presentazione della domanda di partecipazione all’avviso di mobilità scade II 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto deipresente bando sulla Gazzetta (Ifficiale del/a Repubblica ha/lana — IVserie Speciale. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato at giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante. Si considerano, coinunque, pervenute fuori termine, qualunque ize sia ía causa, le donza:ide presentate a! servizio postale in tempo utile ma recapitate a questa Azienda oltre 10 giorni dal termine di scadenza. II termine fissato per Ia presentazione delle domande e dei documenti è perentorio. La eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Non saranno esaminate Ic domande inviate prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica ItaIiana — IV Serie Speciale. II mancato rispetto dei termini sopra descritti determina 1’esclusione dalla procedura. L’Amministrazione non assume, tin da ora, ogni responsabilitã per ii mancato recapito di domande, comunicazioni e documentazioni dipendenti da eventuali disguidi postali, da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente o da mancata tardiva comunicazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, nonché da attn fatti non imputabili a colpa dell’Amministrazione. Le domande devono essere complete della documentazione richiesta. Qualora detto giorno sia festivo it termine è prorogato al giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante.
ASL ROMA 2
ESCLUSIONE DEl CANDIDATI L’esclusione dall’avviso di mobilità disposta con provvedimento motivato dall’Azienda deve essere notificata entro 30 giorni dalla data d’esecutività della relativa decisione.
COMMISSIONE ESAMINATRICE E GRADUATORIA Per Ia valutazione dei titoli e dei colloqui, sara nominata dat Direttore Generale una commissione che provvederà a deterrninare i criteri di valutazione dei titoli presentati e del colloquio, alla formulazione di una graduatoria sulla base della valutazione positiva e comparata da effettuarsi in base al colloquio, ai titoli di carriera, al curriculum formativo professionale ed alle situazioni familiari e sociali, esempio: ricongiunzione al nucleo familiare, numero del familiari, presenze e numero di figli fino a tre anni di eta, ecc. Per essere oggetto di valutazione da parte della commissione, le suddette situazioni familiari e sociali devono essere dimostrate, allegando Ia docurnentazione comprovante ii possesso del requisito. La commissione disporrà complessivamente di 100 punti cost ripartiti:
a. 40 punti per titoli
b. 60 punti per ii colloquio
I punti per Ia valutazione del titoli sono cosI ripartiti: a. titoli di carriera massimo 20 punti
b. titoli accademici e di studio massimo punti 4
c. pubblicazione e titoli scientifici massimo punti 4
d. curriculum formativo professionale massimo punti 8
e. situazione familiare o sociale massimo punti 4
La convocazione per ii colloquio dei candidati ammessi verrã comunicata mediante pubblicazione di apposito avviso net sito web www.as1roma2.it ALBO PRETORIO — CONCORSI almeno 20 giorni prima della prova orale.
Per il colloquio sono previsti massimo 60 punti, II cotloquio si intende superato positivarnente se II candidato ottiene un punteggio di almeno 36/60; it candidato che ottenga un punteggio inferiore o uguale a 35/60 net colloquio è da considerarsi non idoneo da parte della Commissione.
La Commissione potrà dotarsi, prima di procedere atl’apertura delle buste e alla valutazione delle dornande prevenute nei termini previsti, di criteri per Ia valutazione dei candidati anche nel caso in cui sia pervenuta una sola domanda.
La Commissione procederà alla formutazione della graduatoria di merito sulla base della valutazione dei titoli di carriera, del curriculum, dei titoli professionali e del colloquio.
La graduatoria sara approvata con deliberazione del Direttore Generale dell’ASL Roma 2. La graduatoria finale sara pubblicata sul sito Aziendale www.aslroma2.it “Albo Pretorio e Concorsi”.
CONFERIMENTO DEl POSTI
I vincjtorj della selezione saranno invitati ad assumere servizio entro i termini stabiliti dalla normativa contrattuale vigente e dalle norme regionati. Ai fini giuridici ed economici Ia mobilità decorrerà dalla data dell’effettiva immissione in servizio.
NORME FINALI
L’Azienda si riserva Ia facoltà, per legittimi motivi, di modificare, sospendere, o revocare in tutto o in parte il presente avviso o riaprire e/o prorogare i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio e in qualsiasi
+ A$L ROMA 2
REGIONE/ LAZIO (
momento, senza che gli aspiranti elo i graduati possono sollevare eccezioni, diritti o pretese e senza 1’obbligo di notificare ai singoli concorrenti ii relativo provvedimento.
L’assunzione in servizio dei vincitori potrebbe essere temporaneamente sospesa o ritardata in relazione ad eventuali norme che stabilissero ii biocco delle assunzioni.
Per quanto non esplicitarnente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente.
II presente bando sara pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale www.aslronia2.it nell’area “Albo Pretorio e Concorsi”. Per ulteriori informazioni gil interessati potranno rivolgersi a: Responsabile del Procedimento — P.O. Gestione Mobilitá ASL Rorna 2 Sig.ra Diomira Ingrassia – Tel. (06) 51007547 — 51004641. 11 Direttore UOC Gestione Giuridica Risorse Umane ASL Roma 2 Dr. Pasquale Molitierno.
IL DIRETTORE GENERALE (Dr.ssa Flori Degrassi)
+ ASL POMA2
ALLEGATO A – Fac – simile di dornanda (da compilarsi su carta semplice)
Al Direttore Generale ASL Roma 2 Sede Legate Via Filippo Meda, 35 00157 ROMA
_.l sottoscritt_ chiede di essere ammess a partecipare Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, per ii potenziamento dei servizi dei consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” Ai sensi degli am. 46 e 47 del T.U. D.P.R 445/00
DICHIARA sotto la propria responsabilità, consapevole delle conseguenze civili e penali derivanti nelPipotesi di dichiarazione mendace: a. cognome nome
di essere nat a ii
b. di essere residente in Via/Piazza cap. c. codice fiscale d. di essere cittadin_ italian o di altro Paese dell’Unione Europea — specificare); e. di essere iscritt nelle liste elettorali del comune di (oppure di non essere iscritt per ii seguente motivo ); f. di non aver riportato condanne penali e di non aver procedirnenti penali in corso e/o procedimenti disciplinari; g. ovvero di avere i seguenti procedimenti penali in corso procedimento/i n./nn. del tipo di reato/i e/o procedimenti disciplinari h. di essere dipendente presso AA.00. — AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con ii seguente indirizzo legale
i. di essere inquadrato quale Dirigente Medico disciplina Pediatria. j. .di essere iscritto all’Albo professionale della provincia di via dal con il n°
+ ASL RON1A2
k.. di essere in possesso del seguente titolo di studio conseguito in data presso
1. di aver superato ii periodo di prova; m. di non essere stat_ valutat_ negativamente a seguito di verifica del risultato e/o attività; n. le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni: numero totale di giorni o. di non aver superato ii periodo di comporto; p. di essere in possesso della idoneità fisica piena e incondizionata allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale di inquadramento, senza limitazioni/prescrizioni; q. di non aver cause ostative al mantenimento del pubblico impiego; di essere in possesso dei requisiti specifici per ii profilo oggetto della procedura di mobilità richiesti dal bando e di accettare tutte le condizioni previste dallo stesso; r. di essere in possesso di eventuali titoli che danno diritto alla precedenza o alla preferenza, in caso di parità di punteggio:
s. di usufruire/di non usufruire della Legge 104/92; t. di eleggere domicilio agli effetti dell’avviso pubblico in via
u. (c.a;p.) tel. riservandosi di comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione dello stesso alla UOC Gestione Giuridica Risorse Umane — Ufficio Mobilità — ASL Roma 2; v. di preferire in ordine decrescente le seguenti ASL di destinazione: z. di autorizzare codesta Amministrazione al trattamento dei propri dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 che saranno raccolti dall’Ufficio competente per lo svolgimento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo e di dichiarare, a pena esciusione dalla procedura in questione, ii proprio impegno, qualora risultassi vincitore dell’avviso di mobilità a non chiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio presso questa A.S.L.;
+ ASL ROMA2
REGIONE/ L
ALLEGATO A Allega alla presente: a) Autocertificazione attestante ii possesso del requisiti di ammissione all’avviso: b) Tune le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito; c) Le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate; d) Curriculum forinativo professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato, che non puô, comunque, avere valore di autocertificazione; e) Elenco in duplice copia ed in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati, in carta semplice datato e firmato; f) Copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità, ai fini della validità dell’istanza di partecipazione. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.
Data, Firma (non autenticata)
Indicare sulla busta: Domanda di partecipazione “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Pediatria, per ii potenziamento dei servizi dci consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma I, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” ALLEGATO A
A paritã di merito i titoli di preferenza sono: 1) gli insigniti di medaglia al valore militare; 2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti; 3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra ed equiparati (profughi); 4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 5) gli orfani di guerra; 6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra; 7) gli orfani dei caduti per sevizio nel settore pubblico e privato; 8 )i feriti in combattimento; 9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonche i capi di famiglia numerosa; 10) i figli del mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti; 11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra; 12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dci caduti di guerra; 14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed I fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra; 15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati del caduti per servizio nd settore pubblico e privato; 16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti; 17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno nellamministrazione che ha indetto Ia selezione; 18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dci figli a carico; 19) gli invalidi ed i mutilati civili;
+ ASL ROMA 2 LAZJO x
20) militari volontari delle Forze arinate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.
A paritã’ di merito e di titoli Ia preferenza è determinata: a) dal numero dei figli a carico, indipendenternente dal fatto che ii candidato sia coniugato o meno; b) dall’aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
c) dalla minore eta.
+ ASL ROMA2 LAZ}O/
ALLEGATO B fac simile
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI
(ART. 46 DEL d.p:r. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000)
lo sottoscritto/a nato/a a ii
residente in cap.
via/Piazza N. mt.
consapevole delle sanzioni penali previste per ii caso di dichiarazione non veritiera, di formazione e di uso di atti falsi. cosi come stabilito dall’art. 76 del DPR 445 del 28 dicembre 2000.
DICHIARO
di essere in possesso del titolo dei seguenti titoli di studio:
diploma di
conseguito nell ‘anno scolastico /accademico
presso lascuola/Università
di
di essere in possesso dei seguenti titoli: di specializzazione, di abilitazione, di formazione e
di aggiornaniento
conseguito nell’anno scolastico/accademico
presso di
di avere Ia qualifica professionale di Dirigente Medico disciplina Pediatria.
Data,
Firma
Si allega fotocopia di un valido documento di identità.
+ ASL ROMA 2
REGONE LAZIO
ALLEGATO C fac simile DICHIARAZIONE SOSTITIJTIVA SERVIZI PRESTATI
Il/La sottoscritto/a nato/a a residente a ( ) in Via n. C.A.P. Tel. consapevole delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 “Decadenza dei benefici”, 76 “Norme penali” D.P.R. 445/2000, nonché di quanto prescritto dall’art. 496 “False dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri” del Codice Penale per ii caso di dichiarazione mendace e falsità in atti, sotto la propria responsabilità DICHIARA ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, di aver prestato o di prestare i seguenti servizi: AziendalEnte
Indirizzo AziendalEnte
Profilo professionale
Livello e mansioni
Da (gg/mm!aa – inizio) …../…../ . a (gg/mm/aa – fine, o a tutt’oggi) /…../ n. ore sett.li .(indicare se tempo pieno/tempo parziale) (indicare la percentuale oraria) Tipo rapporto di lavoro (indicare se rapporto di dipendenza, co.co.co., collaborazione professionale nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc.)
Causa di risoluzione rapporto di lavoro
In caso di servizio presso Enti pubblici o Enti privati accreditati con ii Servizio Sanitario Nazionale indicare che: Non ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n. 761/1979, in presenza della quali il punteggio di anzianità deve essere
+ ASL ROMA 2 LAZIG –
ridotto. Nel caso ricorrano le suddette condizioni, precisare la misura di riduzione del punteggio: In caso di piü servizi ripetere per ognuno i suddetti campi. Ii servizio prestato all’estero non puO essere autocertificato, a meno che lo stesso risulti trascritto in pubblici registri in Italia, nel qua! caso indicate gli estremi del provvedimento di trascrizione
Ii sottoscritto è consapevole che la mancata integrale compilazione dei suddetti campi potrâ comportare Ia non considerazione dei predetti servizi da parte della Commissione giudicatrice.
data Firma Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso il quale ii servizio è stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, ii tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) le date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare ii servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amministrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Si allega fotocopia di un valido documento di identità.
+ ASL ROMA2
REGIONE LAZIO
AZIENDA U.S.L. ROMA 2 VIA FILIPPO MEDA, 35 00157- ROMA
Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per Ia copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia, per ii potenziamento dei servizi dei consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, delIa ASL Roma 2, delIa ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.
In esecuzione della Deliberazione n. del l’Azienda U.S.L. Roma 2 procederà al reclutamento di Dirigenti Medici disciplina Ostetricia e Ginecologia, stante I’esigenza di potenziamento dei servizi consultoriali e per le ulteriori necessità aziendali, in qualitã di Azienda capofila, da assegnare rispettivamente alla ASL Rorna I, alla ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato: Posti da ricoprire – Dirigente Medico Ostetricia e Ginecologia ASLRoma1 2 ASLRoma2 2 ASLRoma3 1 ASLRoma4 1 ASLRoma5 1 ASLRoma6 1
E’ garantita Ia parità e Ia pan opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro cosI come stabilito dat D.P.R. n. 220/2001 e dagli am. 33 e 57 del D. Lgs. 165/2001.
REQUISITI DI AMMISSIONE Per Ia partecipazione alla presente procedura è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: 1) Di essere dipendente in servizio a tempo pieno ed indeterminato, net profilo professionale di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia, presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del S.S.N. ovvero Istituti classificati di cui all’art. 4, comma 12 del D. Lgs. 502/92 Ia cui assunzione sia avvenuta a seguito di concorso pubblico; 2) Di aver superato iI periodo di prova; 3) Di non aver superato ii periodo di comporto; 4) Di avere Ia piena idoneità fisica al posto da ricoprire senza limitazioni/prescrizioni; 5) Di non avere cause ostative al mantenimento del rapporto del pubblico impiego; 6) Di essere iscritto all’Albo professionale; 7) Di non aver subito sanzioni disciplinari nell’ultimo biennio superiore a 10 giorni di sospensione dal servizio e non avere procedimenti disciplinari in corso che ne hanno comportato Ia sospensione in pendenza di procedirnenti penali; Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, pena esclusione dalla partecipazione alla procedura di rnobilità, oltre che alla data di scadenza del bando anche alla data dell’effettivo trasferirnento.
DOMANDA DI AMMISSLONE Nella domanda di ammissione all’avviso, redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato A) ii candidato deve dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, consapevole che, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, decadrà dai benefici eventualmente conseguiti fatte salve le responsabilità penali di cui agli artt. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, quanto segue: a) Ii cognome, ii nome, Ia data, il luogo di nascita, Ia residenza e il codice fiscale; b) II possesso della cittadinanza italiana o equivalente; c) II Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste medesime; d) Di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso ovvero le eventuali condanne penali riportate nonch gli eventuali procedirnenti penali in corso; e) Di essere dipendente presso AA.00. — AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con il relativo indirizzo legale; Inquadramento nella relativa qualifica specificando se il rapporto di lavoro ha natura esclusivalnon esclusiva; g) Gli eventuali titoli comprovanti ii diritto di precedenza e/o preferenza di legge nella nomina previsti; h) le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni; i) l’avvenuto superamento del periodo di prova;
+ ASL ROMA2
REGION E LAZIO
j) di non essere stato valutato negativamente a seguito di verifica del risultato e/o attività; k) di non aver subito sanzioni disciplinari e non avere procedimenti disciplinari in corso; 1) di non aver superato ii periodo di comporto; m) II dornicilio (e recapito telefonico) presso ii quale deve essere loro fatta pervenire ogni necessaria cornunicazione inerente all’avviso di selezione. I candidati hanno 1’obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti d’indirizzo all’Azienda che non assume responsabilitã alcuna nel caso di irreperibilità presso l’indirizzo comunicato; n) l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n° 196/2003; i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per lo svolgimento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia autornatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo; o) di possedere tutti i requisiti previsti dal bando ed accettare tutte le condizioni previste dallo stesso. p) i candidati all’atto dell’invio della domanda di partecipazione devono indicare in ordine decrescente le ASL di destinazione preferite. Nella domanda, gli interessati dovranno espressamente dichiarare, a pena di esclusione dalla procedura in questione, ii proprio impegno, qualora risultassero vincitori dell’avviso di mobilità a non chiedere trasferirnento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio. La domanda deve essere accompagnata da fotocopia di un valido documento di identità personale a pena esciusione dalla procedura. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n° 445. Non ê sanabile e comporta 1’esclusione dall’avviso l’omissione: – anche di una sola delle dichiarazioni richieste nella domanda; – della firma del concorrente a sottoscrizione della domanda stessa; – della fotocopia del documento di riconoscimento. Le dichiarazioni rese in modo generico o incompleto non saranno valutate. La presentazione della domanda di partecipazione comporta l’accettazione senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presene bando di tutte le norme in esso richiarnate.
DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA Alla domanda di partecipazione il candidato deve allegare:
a) autocertificazione attestante ii possesso dei requisiti di ammissione all’avviso, b) tutte le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
c) le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate;
d) ii curriculum formativo e professionale, redatto in carta semplice, datato e firmata, che non puô, comunque, avere valore di autocertificazione;
e) un elenco in duplice copia ed in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati;
f) copia fotostatica, fronte retro, di un docurnento di identità in corso di validità, ai fini della validità dell’istanza di partecipazione.
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi dell’art. 15 della Legge 12/11/2011 n° 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, riguardanti stati, qualita personali e fatti sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli am. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000. Le pubblicazioni devono essere prodotte in originale o in copia autenticata ai sensi di legge, o in copia dichiarata conforme all’originale, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietâ, resa ai sensi degli art. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000, e s.m.i. e conforme all’allegato schema A) corredato di valido documento d’identità. 11 candidato, deve produrre in luogo del titolo: – dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, e s.m.i., secondo 1’allegato schema B) relative ad esempio: titolo di studio, appartenenza ad ordini professionali, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione e di aggiornamento e comunque tutti gli altri stati, fatti e qualita personali previsti dallo stesso art. 46, corredato di fotocopia di un valido documento di identità.
A$L • ROMA2
REGIONE7
LZ1Q
– Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., secondo 1’allegato schema C) da utilizzare, in particolare, per autocertificare i servizi prestati presso strutture pubbliche e/o private, nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc. corredate di fotocopia di un valido documento di identità. Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso ii quale il servizio e stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, il tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) Ic date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonchë Ic eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare ii servizio stesso. Anche nd caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79, in presenza delle quali il punteggio deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare Ia misura della riduzione del punteggio. Le dichiarazioni sostitutive devono contenere tutte le informazioni necessarie previste dalla certificazione che sostituiscono per poter effettuare una corretta valutazione dei titoli, in carenza e comunque in presenza di dichiarazioni non in regola, o che non permettano di avere informazioni precise sul titolo e sui servizi, non verrà tenuto conto delle dichiarazioni rese. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amininistrazione procederã ad idonei controlli sulla veridicitã delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga Ia non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, ii dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Non è ammesso alcun riferimento a documentazione esibita per Ia partecipazione a precedenti concorsi o comunque esistenti agli atti di questa Azienda Sanitaria. I dipendenti di altre Aziende del S.S.N. che hanno già inoltrato istanza di mobilità volontaria per Ia copertura di uno dei posti messi a selezione devono necessariamente nel caso in cui intendessero partecipare al presente Avviso, inoltrare nuova istanza con Ia documentazione richiesta dal presente bando. Non è possibile fare riferimento alla documentazione già in possesso di questa Amministrazione. Ultimata Ia procedura, i candidati, trascorsi novanta giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria sul sito internet aziendale potranno ritirare Ia documentazione prodotta. Trascorsi ulteriori sei mesi, salvo eventuale contenzioso in atto, 1’azienda disporrà del materiale secondo le proprie necessità senza alcuna responsabilità.
MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di partecipazione all’avviso, al quale va acclusa la documentazione, deve essere intestata al Direttore Generale e va inoltrata, a mezzo del servizio pubblico postale con Raccomandata con avviso di ricevimento, Azienda USL Roma 2 at seguente indirizzo: Via Filippo Meda n. 35-00157 ROMA — oppure consegnata direttamente, entro ii termine fissato dal bando, all’Ufficio del Protocollo, al suddetto indirizzo oppure spedita a mezzo PEC, in un unico file in formato pdf che deve comprendere Ia domanda di partecipazione, i titoli ed ii documento di identità, all’indirizzo: protocollo.generaIe@pec.aslroma2.it. Sul plico contenente Ia domanda e Ia documentazione deve essere indicato II cognome, ii nome del candidato, ii domicilio e l’oggetto: “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia, per II potenziamento dci servizi dei consultori e per Ic ulteriori necessità aziendali della ASL Roma I, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, delIa ASL Roma 4 delIa ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” II termine per Ia presentazione della domanda di partecipazione aIl’avviso di mobilità scade 11300 giorno successivo a queio della data di pubblicazione dell’estratto deipresente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana —IV serie Speciale. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dat timbro e data dell’ufficio postale accettante. Si considerano, comunque, pervenute fuori termine, qualunque ne sia Ia causa, le domande presentate a! servizio postale in tempo utile ma recapitate a questa Azienda oltre 10 giorni dal termine di scadenza. II termine fissato per la presentazione delle domande e dci documenti ê perentorio. La eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Non saranno esaminate Ic domande inviate prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana — IV Serie Speciale. II mancato rispetto dci termini sopra descritti determina I’esclusione dalla procedura. L’Amministrazione non assume, fin da ora, ogni responsabilità per il mancato recapito di domande, comunicazioni e documentazioni dipendenti da eventuali disguidi postali, da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente o da mancata tardiva comunicazione dcl cambio di indirizzo indicato nella domanda, nonché da altri fatti non imputabili a colpa dell’Amministrazione. Le domande devono essere complete della documentazione richiesta. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante.
+ ASL RON1A 2 LAZIO /
ESCLUSIONE DEL CANDIDATI L’esclusione dall’avviso di mobilitá disposta con provvedimento motivato dall’Azienda deve essere notificata entro 30 giorni dalla data d’esecutività della relativa decisione.
COMMISSIONE ESAMINATRICE E GRADUATORIA Per Ia valutazione dei titoli e dei colloqui, sara norninata dal Direttore Generale una commissione che provvederã a determinare i criteri di valutazione dei titoli presentati e del colloquio, alla formulazione di una graduatoria sulla base della valutazione positiva e comparata da effettuarsi in base a! colloquio, ai titoli di carriera, a! curriculum formativo professionale ed alle situazioni familiari e sociali, esempio: ricongiunzione al nucleo familiare, numero del familiari, presenze e numero di figli fino a tre anni di eta, ecc. Per essere oggetto di valutazione da parte della commissione, le suddette situazioni familiari e sociali devono essere dimostrate, allegando Ia documentazione comprovante ii possesso del requisito. La commissione disporra complessivamente di 100 punti cosI ripartiti:
a. 40 punti per titoli
b. 60 punti per ii colloquio
I punti per Ia valutazione dei titoli sono cosi ripartiti: a. titoli di carriera massimo 20 punti
b. titoli accademici e di studio massirno punti 4
c. pubblicazione e titoli scientifici massimo punti 4
d. curriculum formativo professionale massimo punti 8
e. situazione familiare o sociale massimo punti 4
La convocazione per il colloquio dei candidati ammessi verrà comunicata mediante pubblicazione di apposito avviso nel sito web www.as1roma2.it — ALBO PRETORIO — CONCORSI almeno 20 giorni prima della prova orale.
Per il colloquio sono previsti massirno 60 punti, il colloquio si intende superato positivamente se ii candidato ottiene un punteggio di almeno 36/60; il candidato che ottenga un punteggio inferiore o uguale a 35/60 nel colloquio è da considerarsi non idoneo da parte della Commissione.
La Commissione potra dotarsi, prima di procedere all’apertura delle buste e alla valutazione delle dornande prevenute nei termini previsti, di criteri per Ia valutazione dei candidati anche nel caso in cui sia pervenuta una sola domanda.
La Commissione procederà alla formulazione della graduatoria di merito sulla base della valutazione dei titoli di carriera, del curriculum, dei titoli professionali e del colloquio.
La graduatoria sara approvata con deliberazione del Direttore Generale dell’ASL Roma 2. La graduatoria finale sara pubblicata sul sito Aziendale www.as1rorna2.it “Albo Pretorio e Concorsi”.
CONFERIMENTO DEl POSTI
I vincitori della selezione saranno invitati ad assumere servizio entro I termini stabiliti dalla normativa contrattuale vigente e dalle norme regionali. Ai fini giuridici ed economici Ia mobilità decorrerà dalla data dell’effettiva immissione in servizio.
NORME FINALI
L’Azienda si riserva Ia facolta, per legittimi motivi, di modificare, sospendere, o revocare in tutto o in parte il presente avviso o riaprire e/o prorogare i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio e in qualsiasi
+ ASL ROMA 2 LAZIO /
momento, senza che gli aspiranti e/o i graduati possono sollevare eccezioni, diritti o pretese e senza l’obbligo di notificare ai singoli concorrenti ii relativo provvedimento.
L’assunzione in servizio dei vincitori potrebbe essere temporaneamente sospesa o ritardata in relazione ad eventuali norme che stabilissero ii blocco delle assunzioni.
Per quanto non esplicitarnente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente.
11 presente bando sara pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed integralmente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale www.aslroma2.it nellarea “Albo Pretorio e Concorsi”. Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi a: Responsabile del Procedimento — P.O. Gestione Mobilità ASL Rorna 2 Sig.ra Diomira Ingrassia – Tel. (06) 51007547 — 51004641. 11 Direttore UOC Gestione Giuridica Risorse Umane ASL Rorna 2 Dr. Pasquale Molitierno.
IL DIRETTORE CENERALE (Dr.ssa Flori Degrassi)
+ ASL ROMA 2 LAZIG _xi
ALLEGATO A – Fac – simile di domanda (da coinpilarsi su carta semplice)
Al Direttore Generale ASL Rorna 2 Sede Legale Via Filippo Meda, 35 00157 ROMA
_.l__sottoscritt_ chiede di essere ammess a partecipare Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per la copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia, per ii potenziamento dei servizi dci consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, delIa ASL Roma 3, della ASL Roma 4 delIa ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” Ai sensi degli artt. 46 e 47 del T.U. D.P.R 445/00
DICHIARA sotto la propria responsabilità, consapevole delle conseguenze civili e penali derivanti nell’ipotesi di dichiarazione mendace: a. cognome nome
di essere nat a ii
b. di essere residente in Via/Piazza cap. c. codice fiscale d. di essere cittadin_ italian o di altro Paese dell’Unione Europea — specificare); e. di essere iscritt nelle liste elettorali del comune di (oppure di non essere iscritt per ii seguente motivo ); f. di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso e/o procedimenti disciplinari; g. ovvero di avere i seguenti procedimenti penali in corso procedimento/i n./nn. del tipo di reato/i e/o procedimenti disciplinari h. di essere dipendente presso AA.00. — AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con il seguente indirizzo legale
i. di essere inquadrato quale Dirigente Medico Ostetricia e Ginecologia. j. .di essere iscritto all’Albo professionale della provincia di via dal con un0
+ ASL ROMA 2
k.. di essere in possesso del seguente titolo di studio conseguito in data presso
1. di aver superato ii periodo di prova; m. di non essere stat_ valutat_ negativamente a seguito di verifica del risultato do attività; n. le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni: numero totale di giorni o. di non aver superato il periodo di comporto; p. di essere in possesso della idoneità fisica piena e incondizionata allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale di inquadramento, senza limitazioni/prescrizioni; q. di non aver cause ostative al mantenimento del pubblico impiego; di essere in possesso dei requisiti specifici per ii profilo oggetto della procedura di mobilità richiesti dal bando e di accettare tutte le condizioni previste dallo stesso; r. di essere in possesso di eventuali titoli che danno diritto alla precedenza o alla preferenza, in caso di parità di punteggio:
s. di usufruire/di non usufruire della Legge 104/92; t. di eleggere domicilio agli effetti dell’avviso pubblico in via
u. (c.a.p.) tel. riservandosi di comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione dello stesso alla UOC Gestione Giuridica Risorse Umane — Ufficio Mobilità — ASL Roma 2; w. di preferire in ordine decrescente le seguenti ASL di destinazione:
z. di autorizzare codesta Amministrazione al trattamento dci propri dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 che saranno raccolti dall’Ufficio competente per lo svolgimento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo e di dichiarare, a pena esciusione dalla procedura in questione, ii proprio impegno, qualora risultassi vincitore dell’avviso di mobilità a non chiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio presso questa A.S.L.;
+ ASL ROMA 2
I*YT LAZIO .(
ALLEGATO A Allega alla presente: a) Autocertificazione attestante ii possesso dei requisiti di ammissione all’avviso: b) Tutte le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito; c) Le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate; d) Curriculum formativo professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato, che non puo, comunque, avere valore di autocertificazione; e) Elenco in duplice copia ed in carta semplice del documenti e del titoli presentati, in carta semplice datato e firmato; f) Copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identitã in corso di validità, ai fini della validità dell’istanza di partecipazione. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.
Data, Firma (non autenticata)
Indicare sulla busta: Domanda di partecipazione “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e Ginecologia, per II potenziamento del servizi del consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” ALLEGATO A
A parità di merito i titoli di preferenza sono: 1) gli insigniti di medaglia al valore militare; 2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti; 3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra ed equiparati (profughi); 4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 5) gli orfani di guerra; 6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra; 7) gli orfani del caduti per sevizio nel settore pubblico e privato; 8 )i feriti in combattimento; 9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonche’ i capi di famiglia numerosa; 10) i figli del mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti; 11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra; 12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti di guerra; 14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed I fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra; 15) i genitori vedovi non risposati, I coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato; 16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti; 17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno nell’amministrazione che ha indetto Ia selezione; 18) i coniugati e i non coniugati con riguardo a! numero dei figli a carico; 19) gli invalidi ed i mutilati civili;
+ A$L ROMA2 LAZO/
20) militari volontari delle Forze armate congedati senza dernerito a! termine della ferma o rafferma. A parità di merito e di titoli Ia preferenza è determinata: a) dal numero dei figli a carico, indipendenternente dal fatto che ii candidato sia coniugato o meno; b) dall’aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche; c) dalla minore eta.
+ A$L ROMA 2 LAZIO/
ALLEGATO B fac simile
DICHIARAZIONE SOSTITIJTIVA DI CERTIFICAZIONI
(ART. 46 DEL d.p:r. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000)
lo sottoscrittola nato/a a ii
residente in cap.
vialPiazza N. mt.
consapevole delle sanzioni penali previste per ii caso di dichiarazione non veritiera, di formazione e di uso di atti falsi, cosI come stabilito dall’art. 76 del DPR 445 del 28 dicembre 2000.
DICHIARO
di essere in possesso del titolo dei seguenti titoli di studio:
diploma di
conseguito nell ‘anno scolastico /accademico
presso lascuolalUniversità
di
di essere in possesso dei seguenti titoli: di specializzazione, di abilitazione, di formazione e
di aggiornamento
conseguito nell’anno scolastico!accademico
presso di
di avere Ia qualifica professionale di Dirigente Medico disciplina Ostetricia e
Ginecologia.
Data,
Firma
Si allega fotocopia di un valido documento di identità.
+ ASL ROMA 2
REGIONE LAZIO
ALLEGATO C fac simile DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SERVIZI PRESTATI
Il/La sottoscritto/a nato/a a residente a
n. C.A.P. Tel. consapevole delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 “Decadenza dei benefici”, 76 “Norme penali” D.P.R. 445/2000, nonché di quanto prescritto dall’art. 496 “False dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri” del Codice Penale per ii caso di dichiarazione mendace e falsità in atti, sotto la propria responsabilità DICHIARA ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, di aver prestato o di prestare i seguenti servizi: AziendalEnte
Indirizzo AziendalEnte
Profilo professionale
Livello e mansioni
Da (gg/mm/aa – inizio) …../ / . a (gg/mm/aa – fine, o a tutt’oggi) /…../ n. ore sett.li (indicare se tempo pieno/tempo parziale) (indicare la percentuale oraria) Tipo rapporto di lavoro (indicare se rapporto di dipendenza, co.co.co., collaborazione professionale nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc.)
Causa di risoluzione rapporto di lavoro
In caso di servizio presso Enti pubblici o Enti privati accreditati con ii Servizio Sanitario Nazionale indicare che: Non ricorronole condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n. 761/1979, in presenza della quali il punteggio di anzianità deve essere
( )inVia
REGONE7 LAZIO
ASL ROMA 2
ridotto. Nel caso ricorrano le suddette condizioni, precisare la misura di riduzione del punteggio: In caso di piU servizi ripetere per ognuno i suddetti campi. Ii servizio prestato all’estero non puô essere autocertificato, a meno che lo stesso risulti trascritto in pubblici registri in Italia, nel qual caso indicate gli estremi del provvedimento di trascrizione
Ii sottoscritto è consapevole che la mancata integrale compilazione dei suddetti campi potrà comportare La non considerazione dei predetti servizi da parte della Commissione giudicatrice.
data Firma Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso ii quale ii servizio è stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, il tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) le date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare il servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amministrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, ii dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Si allega fotocopia di un valido documento di identità.
ASL ROMA2
REGIONE/ LAZIO /
AZIENDA U.S.L. ROMA 2 VIA FILIPPO MEDA, 35 00157- ROMA
Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per Ia copertura a tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Psicologo, per ii potenziamento del servizi del consultori e per le ulteriori necessitã aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.
In esecuzione della Deliberazione n. del l’Azienda U.S.L. Roma 2 procederã al reclutamento di Dirigenti Psicologi, stante l’esigenza di potenziamento del servizi consultoriali e per le ulteriori necessità aziendali, in qualita di Azienda capofila, da assegnare rispettivamente alla ASL Roma 1, alla ASL Roma 2, alla ASL Roma 3, alla ASL Roma 4, alla ASL Roma 5 ed alla ASL Roma 6, come di seguito riportato: Posti da ricoprire – Dirigente Psicologo ASLRoma1 3 ASLRoma2 4 ASLRoma3 1 ASLRoma4 2 ASLRoma5 2 ASLRoma6 4

E’ garantita Ia parità e Ia pan opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro cosi come stabilito dal D.P.R. n. 220/2001 e dagli artt. 33 e 57 del D. Lgs. 165/2001.
REQUISITI Dl AMMISSIONE Per Ia partecipazione alla presente procedura è richiesto ii possesso del seguenti requisiti: 1) Di essere dipendente in servizio a tempo pieno ed indeterminato, nel profilo professionale di Dirigente Psicologo, presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL. o 1.R.C.S. Pubblico del S.S.N. ovvero Istituti classificati di cui all’art. 4, comma 12 del D. Lgs. 502/92 Ia cui assunzione sia avvenuta a seguito di concorso pubblico; 2) Di aver superato ii periodo di prova; 3) Di non aver superato ii periodo di comporto; 4) Di avere Ia piena idoneitã fisica al posto da ricoprire senza limitazioni/prescrizioni; 5) Di non avere cause ostative al mantenimento del rapporto del pubblico impiego; 6) Di essere iscritto all’Albo professionale; 7) Di non aver subito sanzioni disciplinari nell’ultimo biennio superiore a 10 giorni di sospensione dal servizio e non avere procedimenti disciplinari in corso che ne hanno comportato Ia sospensione in pendenza di procedirnenti penali; Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, pena esciusione dalla partecipazione alla procedura di rnobilità, oltre che alla data di scadenza del bando anche alla data dell’effettivo trasferimento.
DOMANDA Dl AMMISSIONE Nella domanda di ammissione all’avviso, redatta in carta semplice, secondo lo schema allegato A) ii candidato deve dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, consapevole che, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, decadrà dal benefici eventualmente conseguiti fatte salve le responsabilità penali di cui agli am. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, quanto segue: a) II cognome, il nome, Ia data, il luogo di nascita, Ia residenza e ii codice fiscale; b) II possesso della cittadinanza italiana o equivalente; c) II Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste medesime; d) Di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso ovvero le eventuali condanne penali ripontate nonché gli eventuali procedimenti penali in corso; e) Di essere dipendente presso AAOO. — AA.SS.LL. o 1.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con ii relativo indirizzo IegaIe; f) Inquadramento nella relativa qualifica specificando se il rapporto di lavoro ha natura esclusivalnon esclusiva; g) Gli eventuali titoli comprovanti il diritto di precedenza e/o preferenza di legge nella nomina previsti; h) le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni;
+ ASL ROMA2 LAZIO _x:
i) l’avvenuto superamento del periodo di prova; j) di non essere stato valutato negativamente a seguito di verifica del risultato e/o attività; k) di non aver subito sanzioni disciplinari e non avere procedimenti disciplinari in corso; 1) di non aver superato ii periodo di comporto; m) II domicilio (e recapito telefonico) presso ii quale deve essere loro fatta pervenire ogni necessaria cornunicazione inerente all’avviso di selezione. I candidati hanno 1’obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti dindirizzo all’Azienda che non assume responsabilitã alcuna nel caso di irreperibilità presso 1’indirizzo comunicato, n) l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n° 196/2003; i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’ufficio competente per lo svolgirnento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivarnente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesirno; o) di possedere tutti i requisiti previsti dal bando ed accettare tutte le condizioni previste dallo stesso. p) i candidati all’atto dell’invio della domanda di partecipazione devono indicare in ordine decrescente le ASL di destinazione preferite. Nella domanda, gli interessati dovranno espressarnente dichiarare, a pena di esclusione dalla procedura in questione, il proprio impegno, qualora risultassero vincitori dell’avviso di mobilità a non cliiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio. La domanda deve essere accompagnata da fotocopia di un valido documento di identità personale a pena esclusione dalla procedura. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n° 445. Non è sanabile e comporta l’esclusione dall’avviso 1’omissione: – anche di una sola delle dichiarazioni richieste nella domanda; – della firma del concorrente a sottoscrizione della domanda stessa; – della fotocopia del documento di riconoscimento. Le dichiarazioni rese in modo generico o incompleto non saranno valutate. La presentazione della domanda di partecipazione comporta 1’accettazione senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presene bando e di tutte le norme in esso richiamate.
DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA Afla domanda di partecipazione ii candidato deve allegare:
a) autocertificazione attestante il possesso dei requisiti di ammissione all’avviso, b) tufle le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito;
c) le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale o in fotocopie autocertificate;
d) il curriculum formativo e professionale, redatto in carta semplice, datato e firmata, che non puO, comunque, avere valore di autocertificazione;
e) un elenco in duplice copia ed in carta semplice dei documenti e dei titoli presentati;
copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità, ai fini della validitã dell’istanza di partecipazione.
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi dell’art. 15 della Legge 12/11/2011 n° 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, riguardanti stati, qualita personali e fatti sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli am. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000. Le pubblicazioni devono essere prodotte in originale o in copia autenticata ai sensi di legge, o in copia dichiarata conforme all’originale, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi degli art. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000, e s.m.i. e conforme all’allegato schema A) corredato di valido documento d’identitã. 11 candidato, deve produrre in luogo del titolo: – dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, e s.tn.i., secondo l’allegato schema B) relative ad esempio: titolo di studio, appartenenza ad ordini professionali,titolo di specializzazione , di abilitazione, di formazione e di aggiornamento e comunque tutti gli altri stati, fatti e qualità personali previsti dallo stesso art. 46, corredato di fotocopia di un valido documento di identità.
ASL ROMA2
EON E / LAZIO /
– Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 17 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., secondo l’allegato schema C) da utilizzare, in particolare, per autocertificare i servizi prestati presso strutture pubbliche e/o private, nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc. corredate di fotocopia di un valido documento di identità. Nelle autocertificazjoni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso ii quale il servizio e stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, ii tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) le date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare ii servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79, in presenza delle quali il punteggio deve essere ridotto. In caso positivo I’attestazione deve precisare Ia misura della riduzione del punteggio. Le dichiarazioni sostitutive devono contenere tutte le informazioni necessarie previste dalla certificazione che sostituiscono per poter effettuare una corretta valutazione dei titoli, in carenza e comunque in presenza di dichiarazioni non in regola, o che non permettano di avere informazioni precise sul titolo e sui servizi, non verrà tenuto conto delle dichiarazioni rese. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amrninistrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo ernerga Ia non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Non è ammesso alcun riferimento a documentazione esibita per Ia partecipazione a precedenti concorsi o comunque esistenti agli atti di questa Azienda Sanitaria. I dipendenti di altre Aziende del S.S.N. che hanno già inoltrato istanza di mobilità volontaria per Ia copertura di uno dei posti messi a selezione devono necessariamente nel caso in cui intendessero partecipare al presente Avviso, inoltrare nuova istanza con Ia documentazione richiesta dal presente bando. Non ê possibile fare riferirnento alla docurnentazione già in possesso di questa Amministrazione. Ultimata Ia procedura, i candidati, trascorsi novanta giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria sul sito internet aziendale potranno ritirare Ia documentazione prodotta. Trascorsi ulteriori sei mesi, salvo eventuale contenzioso in atto, l’azienda disporra del materiale secondo le proprie necessità senza alcuna responsabilitt.
MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di partecipazione all’avviso, al quale va acclusa Ia documentazione, deve essere intestata al Direttore Generale e va inoltrata, a mezzo del servizio pubblico postale con Raccomandata con avviso di ricevirnento, Azienda USL Roma 2 aI seguente indirizzo: Via Filippo Meda n. 35-00157 ROMA — oppure consegnata direttamente, entro il termine fissato dal bando, all’Ufficio del Protocollo, al suddetto indirizzo oppure spedita a mezzo PEC, in un unico file in formato pdf che deve comprendere Ia domanda di partecipazione, i titoli ed il documento di identità, all’indirizzo: protocollo.generale@pec.aslroma2.it. Sul plico contenente Ia domanda e Ia documentazione deve essere indicato ii cognome, il nome del candidato, il domicilio e l’oggetto: “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pierlo ed indeterminato di posti di Dirigente Psicologo, per ii potenziamento del servizi dei consultori e per le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, delIa ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” 11 termine per Ia presentazione della domanda di partecipazione all’avviso di mobilità scade II 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione de!l’estratto delpresente bando sulla Gazzetta Ufficia!e delta Repubblica Italiana — IVserie Speciale. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante. Si considerano, comunque, pervenute Juan termine, qualunque ize sia Ia causa, le domande presentate a! servizio postale in tempo utile ma recapitate a questa Azienda oltre JO giorni dat termiiie di scadenza. II termine fissato per Ia presentazione delle domande e dei documenti è perentorio. La eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Non saranno esaminate le domande inviate prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana — IV Serie Speciale. II mancato rispetto del termini sopra descritti determina l’esclusione dalla procedura. L’Amministrazione non assume, fin da ora, ogni responsabilità per il mancato recapito di domande, comunicazioni e documentazioni dipendenti da eventuali disguidi postali, da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente o da mancata tardiva comunicazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, nonché da altri fatti non imputabili a colpa dell’Amministrazione. Le domande devono essere complete della documentazione richiesta. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante.
+ ASL ROMA 2
REGION E 7- LAZIO _x1.
ESCLUSIONE DEl CANDIDATI L’esclusione dall’avviso di rnobilità disposta con provvedimento motivato dall’Azienda deve essere notificata entro 30 giorni dalla data d’esecutività delta relativa decisione.
COMMISSIONE ESAMINATRICE E GRADUATORIA Per Ia valutazione dei titoli e dei colloqui, sara nominata dal Direttore Generate una commissione che provvederà a determinare i criteri di valutazione dei titoli presentati e del colloquio, alla formulazione di una graduatoria sulla base della valutazione positiva e comparata da effettuarsi in base al colloquio, ai titoli di carriera, al curriculum formativo professionale ed alle situazioni familiari e sociali, esempio: ricongiunzione at nucleo familiare, numero dei farniliari, presenze e numero di figli fino a tre anni di eta, ecc. Per essere oggetto di valutazione da parte delta commissione, le suddette situazioni familiari e sociali devono essere dimostrate, allegando Ia documentazione comprovante II possesso del requisito. La commissione disporrà complessivamente di 100 punti cosi ripartiti:
a. 40 punti per titoli
b. 60 punti per ii colloquio
I punti per Ia valutazione del titoli sono cosi ripartiti: a. titoli di carriera massimo 20 punti
b. titoli accadernici e di studio massimo punti 4
c. pubblicaziorie e titoli scientifici massimo punti 4
d. curriculum formativo professionale massimo punti 8
e. situazione familiare o sociale massimo punti 4
La convocazione per it colloquio dei candidati ammessi verrà cornunicata mediante pubblicazione di apposito avviso nel sito web www.as1roma2.it — ALBO PRETORIO — CONCORSI almeno 20 giorni prima della prova orate.
Per ii colloquio sono previsti massimo 60 punti, ii colloquio si intende superato positivamente se ii candidato ottiene un punteggio di almeno 36/60; ii candidato che ottenga un punteggio inferiore o uguale a 35/60 nel colloquio è da considerarsi non idoneo da parte della Commissione.
La Commissione potrà dotarsi, prima di procedere all’apertura delle buste e alla valutazione delle domande prevenute nei termini previsti, di critèri per Ia valutazione dei candidati anche nel caso in cui sia pervenuta una sola domanda.
La Commissione procederà alla formulazione della graduatoria di merito sulla base della valutazione dei titoli di carriera, del curriculum, dei titoli professionali e del colloquio.
La graduatoria sara approvata con deliberazione del Direttore Generate dell’ASL Roma 2. La graduatoria finale sara pubblicata sul sito Aziendale www.aslronia2.it “Albo Pretorio e Concorsi”.
CONFERIMENTO DEl POSTI
I vincitori delta selezione saranno invitati ad assumere servizio entro i termini stabiliti dalla normativa contrattuale vigente e dalle norme regionali. Al fini giuridici ed economici Ia mobilita decorrera dalla data dell’effettiva immissione in servizio.
NORME FINALI
+ ASL ROMA 2 /
L’Azienda si riserva Ia facoltà, per legittimi motivi, di modificare, sospendere, o revocare in tutto o in parte ii presente avviso o riaprire e/o prorogare i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio e in qualsiasi momento, senza che gli aspiranti e/o i graduati possono sollevare eccezioni, diritti o pretese e senza l’obbligo di notificare ai singoli concorrenti ii relativo provvedimento.
L’assunzione in servizio dei vincitori potrebbe essere temporaneamente sospesa o ritardata in relazione ad eventuali norme che stabilissero ii blocco delle assunzioni.
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente.
II presente bando sara pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed integralnîente sul BURL, sul sito Internet ed Intranet Aziendale wwwas1roma2.it nell’area “Albo Pretorio e Concorsi”. Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi a: Responsabile del Procedirnento — P.O. Gestione Mobilità ASL Rorna 2 Sig.ra Diornira Ingrassia – Tel. (06)51007547-51004641. II Direttore UOC Gestione Giuridica Risorse Umane ASL Rorna 2 Dr. Pasquale Molitierno.
IL DIRETTORE GENERALE (Dr.ssa Flori Degrassi)
ASL ROMA2
REGIONE/ IAZIO
ALLEGATO A – Fac – simile di domanda (da compilarsi su carta semplice)
Al Direttore Generate ASL Roma 2 Sede Legate Via Fitippo Meda, 35 00157 ROMA
.lsottoscritt chiede di essere ammess a partecipare Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Psicologo, per ii potenziamento del servizi dci consultori e per Le ulteriori necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, della ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” Ai sensi degli artt. 46 e 47 del T.U. D.P.R 445/00
DICHIARA sotto la propria responsabilità, consapevole delle conseguenze civili e penali derivanti nell’ipotesi di dichiarazione mendace: a. cognome nome
di essere nat a ii
b. di essere residente in VialPiazza cap. c. codice fiscale d. di essere cittadin_ italian o di altro Paese dell’Unione Europea — specificare); e. di essere iscritt nelle liste elettorali del comune di (oppure di non essere iscritt per ii seguente motivo ); f. di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso e/o procedimenti disciplinari; g. ovvero di avere i seguenti procedimenti penali in corso procedimento/i n./nn. del tipo di reato/i e/o procedimenti disciplinari h. di essere dipendente presso AA.00. — AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del Servizio Sanitario Nazionale con ii seguente indirizzo legale
i. di essere inquadrato quale Dirigente Psicologo. j. .di essere iscritto all’Albo professionale della provincia di via dal con ii n°
+ ASL ROMA 2
REGONE ; LAZIO
k.. di essere in possesso del seguente titolo di studio conseguito in data presso
1. di aver superato ii periodo di prova; m. di non essere stat_ valutat negativamente a seguito di verifica del risultato e/o attività; n. le assenze dal lavoro negli ultimi tre anni: numero totale di giomi o. di non aver superato il periodo di comporto; p. di essere in possesso della idoneità fisica piena e incondizionata allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale di inquadramento, senza limitazioni/prescrizioni; q. di non aver cause ostative a! mantenimento del pubblico impiego; di essere in possesso dei requisiti specifici per il profilo oggetto della procedura di mobilità richiesti dal bando e di accettare tutte le condizioni previste dallo stesso; r. di essere in possesso di eventuali titoli che danno diritto alla precedenza o alla preferenza, in caso di parità di punteggio:
s. di usufruire/di non usufruire della Legge 104/92; t. di eleggere domicilio agli effetti dell’avviso pubblico in via
u. (c.a.p.) tel. riservandosi di comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione dello stesso alla UOC Gestione Giuridica Risorse Umane — Ufficio Mobilità — ASL Roma 2; v. di preferire in ordine decrescente le seguenti ASL di destinazione: w. di autorizzare codesta Amministrazione al trattamento dei propri dati personali, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 che saranno raccolti dall’Ufficio competente per lo svolgimento della procedura e saranno trattati presso una banca dati, sia automatizzata che cartacea, anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo e di dichiarare, a pena esclusione dalla procedura in questione, il proprio impegno, qualora risultassi vincitore dell’avviso di mobilità a non chiedere trasferimento ad altra Azienda, per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio presso questa A.S.L.;
+ ASL ROMA 2 LAZJO /
ALLEGATO A
Allega alla presente: a) Autocertificazione attestante ii possesso del requisiti di ammissione alI’avviso: b) Tune le certificazioni relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti delia valutazione di merito; c) Le pubblicazioni, che devono essere edite a stampa, vanno presentate in originale 0 in fotocopie autocertificate; d) Curriculum formativo professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato, che non puO, comunque, avere valore di autocertificazione; e) Elenco in duplice copia ed in carta semplice del documenti e dei titoli presentati, in carta semplice datato e firmato; f) Copia fotostatica, fronte retro, di un documento di identità in corso di validità, ai fini della validità deli’ istanza di partecipazione.
La firma in calce alia domanda non deve essere autenticata, ai sensi deil’art. 39 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.
Data, Firma (non autenticata)
Indicare suila busta: Domanda di partecipazione “Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilitã nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per Ia copertura tempo pieno ed indeterminato di posti di Dirigente Psicologo, per ii potenziamento dei servizi del consultori e per le ulterjorj necessità aziendali della ASL Roma 1, della ASL Roma 2, delIa ASL Roma 3, della ASL Roma 4 della ASL Roma 5 e della ASL Roma 6.” ALLEGATO A
A parità di merito i titoli di preferenza sono: I) gli insigniti di medaglia al valore militare; 2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti; 3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra ed equiparati (profughi); 4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 5) gli orfani di guerra; 6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra; 7) gli orfani dei caduti per sevizio nel settore pubblico e privato; 8 )i feriti in combattimento; 9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonche i capi di famiglia numerosa; 10) I figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti; 11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra; 12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 13) 1 genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti di guerra; 14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed I fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra; 15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato; 16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti; 17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno nell’amministrazione che ha indetto Ia seiezione; 18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al nurnero dei figli a carico; 19) gil invalidi ed i mutilati civili;
+ ASL ROMA2
REGIONE LAZIC
20) militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito a! termine della ferma o rafferma. A parità di merito e di titoli Ia preferenza è determinata: a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che ii candidato sia coniugato o meno; b) dallaver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche; c) dalla minore eta.
ASL ROMA2
REGIONE LAZIO
ALLEGATO B fac simile
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Dl CERTIFICAZIONI
(ART. 46 DEL d.p:r. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000)
lo sottoscritto/a nato/a a il
residente in cap.
vialPiazza N. mt.
consapevole delle sanzioni penali previste per ii caso di dichiarazione non veritiera, di formazione e di uso di atti falsi. cosI come stabilito dall’art. 76 del DPR 445 del 28 dicembre 2000.
DICHIARO
di essere in possesso del titolo dei seguenti titoli di studio:
diploma di
conseguito nell ‘anno scolastico /accademico
presso lascuolalUniversitã
di
di essere in possesso dei seguenti titoli: di specializzazione, di abilitazione, di formazione e
di aggiomamento
conseguito nell ‘anno scolastico/accademico
presso di
di avere Ia qualifica professionale di Dirigente Psicologo.
Data,
Firma
Si allega fotocopia di un valido documento di identitá.
+ ASL ROMA2
REGIONE LAZIO

ALLEGATO C fac simile DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SERVIZI PRESTATI
Il/La sottoscritto/a nato/a a residente a ( )inVia n. C.A.P. Tel. consapevole delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 “Decadenza dei benefici”, 76 “Norme penali” D.P.R. 445/2000, nonché di quanto prescritto dall’art. 496 “False dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri” del Codice Penale per il caso di dichiarazione mendace e falsità in atti, sotto la propria responsabilità DICHIARA ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, di aver prestato o di prestare i seguenti servizi: AziendalEnte
Indirizzo AziendalEnte
Profilo professionale
Livello e mansioni
Da (gg/mm/aa – inizio) …../…../ a (gg/mm/aa – fine, o a tutt’oggi) /…../ n. ore sett.li .(indicare se tempo pieno/tempo parziale) (indicare la percentuale oraria) Tipo rapporto di lavoro (indicare se rapporto di dipendenza, co.co.co., collaborazione professionale nonché attività didattiche, stage, prestazioni occasionali, etc.)
Causa di risoluzione rapporto di lavoro
In caso di servizio presso Enti pubblici o Enti privati accreditati con ii Servizio Sanitario Nazionale indicare che: Non ricorrono le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n. 761/1979, in presenza della quali il punteggio di anzianità deve essere
+ ASL POMA 2 LAZO/
ridotto. Nd caso ricorrano le suddette condizioni, precisare la misura di riduzione del punteggio: In caso di piü servizi ripetere per ognuno i suddetti campi. Ii servizio prestato all’estero non puô essere autocertificato, a meno che lo stesso risulti trascritto in pubblici registri in Italia, nel qual caso indicate gli estremi del provvedimento di trascrizione
Ii sottoscritto e consapevole che la mancata integrale compilazione dei suddetti campi potrà comportare la non considerazione dei predetti servizi da parte della Commissione giudicatrice.
data Firma Nelle autocertificazioni relative ai servizi devono essere indicate l’esatta denominazione dell’Ente presso il quale ii servizio e stato prestato, le qualifiche rivestite, le discipline nelle quali i servizi sono stati prestati, il tipo di supporto di lavoro (tempo pieno, tempo definito, part-time) le date di inizio e finale dei relativi periodo di attività, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, etc.) e quanto altro necessario per valutare ii servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolte in qualità di borsista, di incarico libero/professionali, etc. occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione. In caso di servizio prestato nell’ambito del S.S.N. deve essere precisato se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 76 1/79. Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 l’amministrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta. Si allega fotocopia di un valido documento di identità.
REGIONE7 L2<
+ ASI.. ROMA 2
Segue deliberazione n. /IQ22 del 03 MAG, 2019
PUBBLICAZIONE
In attuazione a quanto disposto dall’art. 32 della L. n. 69 del 18.6.2009 ai fini della pubblicità legale la presente deliberazione è stata pubblicata (in oggetto/per esteso) sul sito aziendale.
In data 03 MAG1 2019
IL DIRETTORE U.O.C.’ EN RALI ASL ROMA 2 (Dott. Rob rti tilio BRAGHINI) ‘0
– Atto trasmesso a! Collegio Sindacale in data 03 MAC, 2019
con osservazioni LI
Per copia conforme all’originale, per uso amministrativo, composto da n. pagine.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento